Come superare l’ipocondria

L’ipocondria o ansia per la salute  è una preoccupazione immotivata, continua ed eccessiva, riguardo al fatto che sintomi come un mal di gola o sensazioni fisiche non ben definite (ad es. un formicolio generico) possano essere segnali dell’insorgenza o dello sviluppo di una malattia grave. 

La conseguenza più visibile di questa paura sono i continui tentativi di cercare informazioni su internet, giornali, libri e rassicurazioni di familiari e specialisti sui sintomi che si provano sulle malattie temute. 

Come superare l’ipocondria (l’ansia per il proprio stato di salute)?

Per iniziare ad affrontare l’ipocondria e l’ansia legata alla preoccupazione di essere malati è possibile seguire questi quattro consigli che possono aiutare a  vedere la situazione da un punto di vista nuovo.

  • Fermati un momento e inizia a chiederti:

Preoccuparmi è utile?

Posso fare qualcosa oggi per affrontare il problema?

Quali prove ho a favore delle mie preoccupazioni?

  • Devo controllare tutto o posso accettare i miei limiti?

Imparare ad accettare i propri limiti vuol dire essere una persona ragionevole, disposta ad abbandonare l’idea utopistica di dover controllare ogni minimo aspetto di sè e di ciò che ti circonda. 

Al posto di pensare di DOVER controllare tutto, pensa che cosa è in tuo POTER per affrontare la situazione e laddove non riesci ad arrivare che PUOI accettare i tuoi limiti (limiti umani).

  • I controlli eccessivi sul tuo stato di salute ti sono davvero utili?

Chiediti se: 

– in passato ti sono stati utili?

– a cosa stai rinunciando in termini di qualità della vita a causa dei ripetuti e frequenti controlli per evitare quell’unica possibilità che si tratti di una malattia grave?

  • Ripensa alla tua idea di te

Ricordati che accettare di non sapere e controllare tutto non ti rende una persona sciocca o irresponsabile. Spesso si ha la convinzione errata che rimuginare sulle cose per trovare una soluzione sia utile e sinonimo di persona seria e responsabile, senza riconoscere che il rimuginio è fonte di ansia, stress, stanchezza. E’ importante imparare a affrontare i problemi quando si presentano concretamente  e non rimuginare su problemi che potrebbero accadere ma che ancora non sono accaduti!

 

Mettere in atto questi comportamenti mentali è solo il primo passo per il superamento dell’ipocondria.  E’ fondamentale rivolgersi ad un professionista della salute mentale (uno psicoterapeuta) che possa accompagnare la persona lungo un percorso di cambiamento e di benessere psicologico.

 

Condividi

Articolo precedente
Come puoi raggiungere i tuoi obiettivi
Articolo successivo
Training di rilassamento muscolare progressivo (per ridurre ansia e stress)
Menu