Accettare le emozioni spiacevoli con la respirazione

La pandemia da Coronavirus e la quarantena ci stanno mettendo a dura prova. Rimanere nella quattro mura domestiche, da soli o insieme al proprio partner o al proprio nucleo familiare, può diventare in alcuni momenti della giornata fonte di frustrazione e stress. Chi è solo ha da una parte la libertà di gestirsi la giornata in autonomia e secondo i propri ritmi ma al contrario soffre della mancanza di vicinanza da parte di una persona con la quale poter parlare, condividere, guardarsi negli occhi, abbracciarsi. Soffre dell’isolamento al quale è costretto, una condizione che può essere percepito come alienante e a lungo andare difficile da gestire ed accettare. Chi, all’opposto, condivide lo spazio casalingo con qualcun altro (partner, famiglia con bambini, genitori) sicuramente non patisce così intensamente l’isolamento ma può soffrire della poca o, in alcuni casi, assente privacy e della stanchezza di dover condividere ogni momento della giornata sempre con le stesse persone.

Possono emergere più frequentemente in questa situazione stati d’animo spiacevoli, difficili da gestire e impossibili da accogliere. È importante allora potersi prendere del tempo per capire cosa sta succedendo   dentro di noi e imparare ad accettarlo.

L’esercizio di respirazione consapevole che vi propongo è un primo passo verso questa direzione. L’obiettivo dell’esercizio è quello di sviluppare le abilità di attenzione e di consapevolezza del momento presente e imparare ad accettare le emozioni, qualunque esse siano. Una premessa è essenziale: non dovete pretendere che funzionerà al primo tentativo, ma dovrete concedervi un po’ di tempo per praticarlo quotidianamente e poterne trarne il massimo beneficio. Darvi la possibilità di provarlo è comunque un ottimo inizio!

Prima di iniziare con l’esercizio:

  • Decidi quanto tempo vuoi dedicare ad esso
  • Trova uno spazio tranquillo dove svolgerlo

 

Condividi

Articolo precedente
Covid-19 e lo stress nei bambini
Articolo successivo
Come liberarsi dall’ansia
Menu